venerdì 19 maggio 2017

La realtà in cui viviamo non è quella che sembra

Subatomic particles
Nuovi esperimenti e studi condotti nei laboratori come quelli del CERN sembrano suggerire che tutto ciò che ci circonda è effettivamente composto da pura energia, piuttosto che da particelle materiali e questo vale anche per gli esseri umani. Secondo quanto riportato dal sito disclose.tv i ricercatori che stanno studiando il comportamento delle particelle sul livello quantico hanno individuato attraverso i vari esperimenti condotti con gli acceleratori di particelle come il Large Hadron Collider del CERN che i blocchi costitutivi della rozza materia sembrano essere costituiti da pura energia. Questi esperimenti hanno anche offerto alcuni risultati incredibilmente interessanti circa il modo in cui le particelle subatomiche si comportano quando vengono esposte a diverse interazioni. 
Si è scoperto che quando queste particelle vengono osservate ad occhio nudo esse cominciano ad agire come unità fisiche indipendenti. 
Tuttavia, quando rimangono tranquille per un certo periodo di tempo, esse tendono ad agire come onde energetiche. Questo ha suggerito a molti fisici teorici che il mondo materiale è tenuto insieme da una sorta di "coscienza" piuttosto che dalla realtà materiale. Ancor più interessante, i ricercatori hanno scoperto che tutto nell'universo sembra essere collegato a una realtà molto più complessa . Questo concetto, che viene chiamato "intreccio quantico", dimostra che una volta che le particelle hanno portato a termine il loro processo interattivo, esse irrevocabilmente tendono a connettersi l'una all'altra e rispondere agli stimoli energici delle altre particelle . 
Questa risposta si verifica indipendentemente dalla distanza fisica delle due particelle. Dato che tutte le particelle attualmente presenti nell'universo sarebbero state generate subito dopo il Big Bang, sembra logico supporre che ogni singola particella sia collegata in questo modo. Le teorie scientifiche che spiegano il comportamento bizzarro delle particelle a livello quantistico sono ancora in corso di approfondimento e molte altre ricerche dovranno essere condotte prima che i ricercatori possano capire veramente ciò che queste interazioni possono comportare . Tuttavia, è importante sottolineare che tutte le scoperte relative alla fisica quantistica hanno la potenzialità di cambiare per sempre il modo in cui gli esseri umani tendo a concepire e interagire con l'universo. Tutte le principali teorie della scienza si basano sull'idea che tutto ciò che è presente nella nostra realtà fisica è formato essenzialmente da elementi costitutivi di particelle materiali. Tuttavia, i nuovi progressi ottenuti nel campo della fisica quantistica suggeriscono che questa ipotesi potrebbe essere completamente sbagliata.

1 commento :

  1. Le cosiddette particelle comunicano tra loro, hanno verificato anche questo, son entità probabilmente senzienti, ogni cosa è viva... siamo probabilmente composti di vuoto, il famoso vuoto quantico in cui ci si immerge durante le meditazioni. Scienza e religione materie inventate dagli umani, dal nostro ego, la realtà dell'essere va ben al di là... appunti di viaggio tra viaggiatori... buon prosieguo dei vostri.
    Ogni viaggio è rispettabile.

    RispondiElimina